i nostri Corsi

La Passione è il motore della Volontà

1/5

1/5
I Principi fondamentali del Jing Tao

Contatto: Nel momento in cui poniamo la nostra attenzione su ciò che succede nello spazio interiore. Entriamo in Contatto con  il Nostro Centro:  la nostra Essenza.

Concentrazione: (Con-Centro-Azione)  

Nel porre l' attenzione allo spazio interiore automaticamente si attiva quella che possiamo definire Concentrazione, che nel suo significato più profondo definisce l'azione che scaturisce dal nostro centro, ovvero nuovamente : la nostra essenza.

Respiro: Il respiro permette  l'ossigenazione del sangue, ed attraverso il movimento della cassa toracica, ad ogni atto respiratorio i nostri organi interni vengono massaggiati, tonificati, rigenerati. Durante l'inspirazione portiamo dentro di noi la forza vitale, il Qi (Energia), mentre durante l'espirazione espelliamo tossine e tensioni. Il respiro è lo scambio fra il mondo esterno, rapporto con gli altri, ed il proprio mondo interiore, le nostre emozioni, i nostri affetti.

Fluidità: Fluidità significa continuità di movimento Imparando a “gestire il movimento” educhiamo il corpo alla fluidità ed alla continuità del movimento, portandolo in una situazione di equilibrio ed  elasticità. Il primo sistema a giovarne è quello tendineo- muscolare ed il complesso sistema delle nostre articolazioni, quelle che nelle discipline orientali sono conosciute come "i cancelli dell' Energia". Laddove l'Energia fluisce liberamente non può verificarsi alcuno squilibrio.

Rilassamento: Ad una fase attiva segue sempre una passiva, o fase d' ascolto. È importante il ruolo di una guida per riportare il praticante ad un' adeguata consapevolezza del proprio corpo dopo lo svolgimento degli esercizi.

Comprendere (con-prendere) cioè portare dentro in sé il beneficio dell' esercizio. Attraverso adeguate immagini mentali abituiamo il cervello a vedere, sentire, sperimentare nuovi mondi interiori, dove possiamo veramente sentirci "a casa" sempre, nel nostro corpo. 

Esercizi

Qualunque aspetto del movimento umano si voglia studiare per prima cosa occorre osservarlo - Galileo Galilei 1564-1642

 

Nella pratica di questa disciplina esistono specifici esercizi, definiti Esercizi Fondamentali. L' allievo viene sempre seguito personalmente dall'insegnante dal momento stesso in cui inizia il suo percorso indifferente in quale mese, stagione o momento dell'anno. Gli esercizi Fondamentali, facili e piacevoli possono essere eseguiti da tutti, indipendentemente dall' età, sesso o condizione fisica e  nel corso del tempo  guidano il praticante ad  un globale miglioramento delle proprie condizioni psico-fisiche.

Nel momento  in cui  il praticante acquisisce maggior dimestichezza e familiarità con i movimenti Base può di conseguenza avanzare nella Tecnica di sequenze più sofisticate ad esempio inserendo negli esercizi l'uso del Ventaglio .

 

Il Jing Tao è una disciplina

riconosciuta dallo CSEN 

© 2015 by JingTao di Sonia Rizzi Via Palestrina, 8 Trieste - P.iva 00957290323 C.F. RZZSNO63E66L424F- Tutti i diritti riservati